Notizie
auto elettriche tesla

Pubblicato il 16 giugno 2014

1

Auto elettriche Tesla: Elon Musk e i brevetti liberi

Auto elettriche Tesla: i brevetti diventano open source

A Palo Alto, in California, è stato abbattuto un muro. Elon Musk, il genio dietro ai successi di PayPal e SpaceX, proprietario della Tesla Motors, ha deciso di sottolineare, con un gesto concreto e al tempo stesso simbolico, un evento rivoluzionario nel mondo dell’auto.

La caduta del muro, nei pressi della sede californiana, segna l’avvio di una nuova era: Musk ha deciso di rendere open source i brevetti sui motori elettrici e sulle tecnologie utilizzate dalla sua compagnia.
Le sue parole sono illuminanti: “Tesla Motors è stata creata per accellerare l’avvento del trasporto sostenibile. Se apriamo una strada alla creazione di macchine elettriche attraenti e competitive, ma poi poniamo mine di proprietà intellettuale sul campo per rendere difficile il percorso ad altri, allora stiamo lavorando in un modo contrario al nostro obiettivo”.

D’altra parte, il nome della società è un omaggio a Nikola Tesla, lo straordinario inventore che rese liberi tutti i suoi brevetti. Se, all’inizio del cammino della Tesla, Musk tenne gelosamente segrete e vincolate le sue innovazioni, per paura che le grandi multinazionali dell’auto soffocassero la start-up ecologica, ora si è reso conto della potenza del fenomeno che ha generato.

Tesla Motors è una società in attivo, capace di svilupparsi a ritmi costanti: l’acquisto da Toyota della ex fabbrica NUMMI a Fremont, in California, aumenta la capacità produttiva fino alla copertura dell’1% del mercato mondiale. Quest’anno negli Stati Uniti, solo una vettura su cento vendute dispone di motore elettrico; nella sola California, il limite imposto per il triennio 2014-2017 per le auto ecologiche è del 14%
Quindi ogni Casa dovrà rivolgersi a chi utilizza tecnologie innovative (come Mercedes con la B-Class electric, che usa il powertrain proprio di Tesla). In questo senso vanno i 5 miliardi di dollari, che Musk sta investendo per il nuovo impianto di produzione delle batterie al litio, destinate non solo alle auto elettriche Tesla.

Nessun segreto, nessun muro: come il rifornimento è gratis per le supercar Tesla, con la rete Supercharger, così le sue innovative tecniche sono disponibili “per tutti coloro che intendono farne un buon uso”. La scommessa di Musk è di attrarre e motivare i migliori ingegneri, rendendo trasparente la propria società, come fece Nikola Tesla con le sue idee.

AGGIORNAMENTO: futuro ancora più luminoso, per le auto elettriche Tesla: Morgan Stanley ha indicato proprio il marchio californiano come “più importante produttore automobilistico del mondo”. Davanti ai giganti Toyota, VolksWagen e GM, grazie alle propsettive di crescita ed agli investimenti in innovazione.

Auto elettriche Tesla

Tags: , ,



Una risposta a Auto elettriche Tesla: Elon Musk e i brevetti liberi

  1. Pingback: » Ti piace vincere facile? Okusato Blog: novita auto 2014 motori ok

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

torna in alto ↑