Pubblicato il 20 marzo 2015 | by km0

BMW X5 xDrive40e suv ibrido: novità ecologica 2015

Tra le novità 2015 che vi presenteremo in questa sezione, ampio spazio avranno i nuovi Sport Utility Wagon “ecologici”. Di solito consideriamo il claim “suv ecologico” come un ossimoro, visti i consumi e le emissioni di CO2 di queste grandi e pesanti vetture: ma l’attuale tendenza di offrire versioni ibride, in cui il motore elettrico è realmente protagonista in fase di trazione.
Il nuovo BMW X5 xDrive40e suv ibrido dispone di un motore quattro cilindri a benzina (TwinPower Turbo 2.0 da 245 CV e 350 Nm), affiancato dall’elettrico sincrono (113 cavalli e 250 Newton/metro); la trazione integrale è permanente, anche in modalità solo elettrica, condotta dal cambio automatico Steptronic a otto rapporti. Dato significativo, pur disponendo complessivamente di 313 cavalli, è l’omologazione Euro 6.

BMW X5 xDrive40e suv ibrido

Grande, grosso (bagagliaio fino a 1.720 litri), cattivo (0-100 km/h in 6,8 secondi) ma poco assetato (30 chilometri con un litro); e i 31 chilometri percorribili in modalità EV lo rendono interessante anche per chi deve muoversi nelle ZTL cittadine.

Ricarica completa in meno di 4 ore, possibile sia nel garage di casa (con il BMW i Wallbox compreso nel programma BMW 360° ELECTRIC), sia alle colonnine pubbliche; inoltre parte dell’energia viene recuperata dal propulsore termico (proprio come avviene con il KERS nella Formula1).

interni BMW X5 xDrive40e suv ibrido

Prezzo non ancora dichiarato, ma sicuramente elevato; d’altra parte questo suv (considerato dalla Casa di Monaci di Baviera come SAV, Sport Activity Wagon) prodotto negli Stati Uniti, è destinato a competere in un segmento luxury che attualmente vede solo due avversari, la Porsche Cayenne S E-Hybrid e la Volvo XC90 T8, ovvero le altre lussuose sportive e ibride della stessa taglia.

Per questo la dotazione di serie è già di per sé ricchissima (ma ulteriormente personalizzabile): assetto specifico con Dynamic Damper Control (sospensioni posteriori pneumatiche e regolazione automatica del livello), cerchi da 18″, Lane Change Warning, Park Assistant, navigatore Professional (upgradabile con Active Cruise Control, Head-Up display, assistente per la guida in coda, visore notturno).

Una vettura per pochi eletti, dunque; interessante però sia per i semplici ammiratori, sia per chi si aspetta ricadute positive per l’utilizzo di queste tecnologie anche sulle vetture mass-market.

BMW X5 xDrive40e suv ibrido

Tags: , , , , , , , , ,



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

torna in alto ↑